comunicazione

AB_UvaGo Wine 2006
Rossi del Sud: una degustazione” di Marco Magnoli…
Dall’azienda Antico Borgo viene, invece, il Taurasi 2001, dal colore profondo che ancora conserva riflessi violacei. Al naso è forte l’impronta fruttata, con fragranti note di mirtillo e mora stuzzicate da una speziatura pepata, che rinvigorisce il frutto e dà viva sollecitazione alle narici. In bocca la sensazione fruttata si espande, spinta e rinfrescata dall’acidità; la tannicità è leggera, carezzevole e dona lieve densità al palato. Un vino giovane ma dinamico, che col tempo offrirà note ancor più ampie ed intense.

AB_UvaGuida Veronelli 2006
Fiano di Avellino 2004, punteggio 84/100
Taurasi 2000, punteggio 86/100

AB_UvaBibenda 2005
Taurasi 2001, perfetto colore rosso granato. Il panorama olfattivo è ampio ed elegante: si mettono in evidenza dapprima note balsamiche e di fine terziarizzazione, sfilano pi confettura di prugne e cardamomo fresco, inchiostro e tabacco bruno. Gusto perfettamente rispondente all’esame olfattivo, senza asperità, di gradevolissima beva e degnamente sottolineato da un finale lungo e speziato. Un piacevole classico.
punteggio 88/100

AB_Uvai grandi Vini Doc e Docg della Campania (Regione Campania) 2003
I vini D.O.C./G. Importante è stata l’azione di qualificazione delle produzioni enologiche regionali. Oggi i vini a denominazione di origine sono 20, cui corrispondono oltre 70 tipologie. Un vero fiore all’occhiello sono i tre vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita della provincia di Avellino: il Taurasi, già DOCG dal 1993, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo.